Fig. 122. Atlanti e Gradinate. Tula (Messico)

Dati storici:

Queste colossali statue di guerrieri, alte più di quattro metri e mezzo, sostenevano il tetto di uno dei maggiori templi di Tula. In origine erano moltissime ed ognuna reggeva in una mano un propulsore e nell’altra un incensiere.

Paralleli culturali:

Le statue potevano servire a creare la sensazione di uno spazio sacro circoscritto sulla cima della piramide, in modo analogo a quanto accade sulla cima di certi stupa buddhisti (vedi nota alla figura 105).

>> Chiudi