Fig. 114. L’Incostanza, le Allegorie del Restello del Bellini. Accademia, Venezia (Italia)

Interpretazioni psicologiche:

In questa allegoria, si possono considerare elementi che rappresentano l’incostanza: i bambini che ne circondano la figura, che non sono impegnati in attività precise ma compiono gesti diversi in base alle ispirazioni del momento; la sfera, che è un solido privo di angoli a cui ci si possa afferrare o trattenere e che quindi, come una palla, può facilmente scivolare o rotolare casualmente in qualunque direzione; l’acqua corrente su cui scivola la barca, che viene trascinata senza poter essere fermata o governata, essendo priva di remi, vele o altri mezzi per controllarne la navigazione.     

>> Chiudi