Fig. 199. Le età e la morte di Hans Baldung. Museo del Prado, Madrid (Spagna)

Interpretazioni naturalistiche:

Le tre età qui rappresentate, in forma femminile, sono chiaramente la Fanciullezza, la Maturità e la Vecchiaia. In varie culture, esistevano delle trinità femminili, che a volte erano appunto raffigurate come una giovane fanciulla, una donna matura e una vecchia.

Si tratta della manifestazione dei tre aspetti principali della Dea che incarna il principio femminile, e che può essere vista come dea dell’amore, della fertilità o della morte, incarnando così contemporaneamente le diverse fasi dei cicli della natura. Qui c’è l’aggiunta della personificazione della Morte vera e propria, come momento di annullamento in cui il ciclo si ferma prima di iniziare di nuovo.

Le fasi così suddivise possono anche essere identificate con le quattro stagioni (la fanciulla con la Primavera, la donna con l’Estate, la vecchia con l’Autunno e la Morte con l’Inverno), oppure con le età cosmiche che rappresentano in modo analogo il procedere per cicli dell’evoluzione Umana e che si ritrovano sia in Grecia (Età dell’Oro, dell’Argento, del Bronzo e del Ferro) che in India (Krita Yuga, Treta Yuga, Dvapara Yuga e Kali Yuga).

>> Chiudi