Psicologia dell’Immagine

Le diverse forme di espressione allegorica, segnica e simbolica sono fin dai primi rudimenti del linguaggio gestuale da sempre presenti nell’uomo.

I sogni e gli “insogni” di ogni persona sono inondati da immagini che si muovono nei tre tempi in cui la coscienza opera: esistono immagini del passato che chiamiamo ricordi, immagini del presente che possiamo definire sensazioni, e immagini lanciate al futuroo immaginazioni. Anche la persona più realista e concreta si nutre di immagini. I sogni e gli “insogni”, le immagini dei ricordi, dei desideri e delle illusioni costituiscono grandi forze che agiscono nell’essere umano, influendo notevolmente nella propria vita quotidiana.

Ognuna di queste produzioni non sorge a caso, ma compie sempre e comunque una funzione precisa e cioè quella di dare una risposta ad una esigenza della nostra psiche cioè quella di compensare una necessità per poter raggiungere un buono sviluppo ed equilibrio psicofisico.

Infatti la nostra coscienza svolge continuamente il compito di equilibrare il mondo interno e quello esterno, stabilendo un legame che è dato dalla continua esigenza di dare risposte ad un mondo complesso, un mondo naturale, umano, sociale, culturale, tecnico, ecc. Il punto di vista appena illustrato vuole evidenziare la relazione esistente tra mondo interno e mondo esterno all’uomo, le cui forme si possono studiare sia come operazioni che si realizzano e permangono nella coscienza, sia come operazioni che la coscienza ”lancia” verso il mondo, e sia come stimoli che, provenienti dal mondo esterno, esercitano la loro azione sulla coscienza.

Il Corso

Il Corso ha un triplice interesse: spiegare il parlare de l funzionamento dello psichismo, parlare sui sviluppare quelli che sono i meccanismi della coscienza, descrivere lo “spazio di rappresentazione” fino ad arrivare alla proposta di un nuovo concetto dell’immagine. Anche il concetto di forma, che inizialmente è impostato in maniera essenziale, si arriva viene poi a classificarlo to in simboli, allegorie e segni ed alla fine del programma è nuovamente ripreso per un ulteriore approfondimento conoscitivo.

Con questo Corso vogliamo sviluppare lo studio dei simboli, dei segni e delle allegorie, che, una volta ridotti ad impulsi, vengono poi interpretati dalla psicologia dell’immagine. Pertanto si può comprendere un segno o una allegoria come un comportamento mentale che si plasma in una produzione oggettuale o in un movimento del corpo.

Attraverso lo studio e l’approfondimento del funzionamento dello psichismo e dei meccanismi della coscienza, ci proponiamo di divulgare un concetto rivoluzionario dell’immagine, di migliorare la comprensione di se stessi per sviluppare la propria capacità critica e, risvegliando la propria creatività, di fornire gli strumenti per raggiungere un maggior equilibrio e sviluppo di se stessi.

Il Corso, ricco di un nutrito materiale grafico (fotografie, schemi e disegni) è indirizzato a coloro che operano nel campo delle arti visive, o che sono interessati alle interpretazione e alle applicazioni della psicologia della forma e della comunicazione visiva.

Gli obiettivi del corso sono molteplici:

  • stimolare un’attitudine mentale, che senza accorgersene, già si esercita quotidianamente, per migliorare la comprensione di se stessi;
  • creare un ambito di studio, di sperimentazione e di interscambio sugli argomenti del corso;
  • sperimentare nuove forme di espressione artistica e di comunicazione visiva;
  • creare un gruppo di lavoro permanente di sperimentazione artistica, che proponga nuove interpretazioni delle allegorie dell’arte del passato, della mitologia e del folklore.

Per raggiungere questi obiettivi la forma didattica del corso prevede sia la classica relazione discente-allievo, che quella tra pari ricercatori. Lavoreremo sia sugli aspetti teorici che su quelli pratici legati all’esperienza individuale e di gruppo. Per questo il corso, partendo da una base di conoscenza, ha nel suo sviluppo diverse “zone aree” di sperimentazione che non potrebbero essere altrimenti in un campo ancora tutto da scoprire.

Presentazione del Corso

Programma del Corso


Corso di Psicologia dell’Immagine

Seminario N.1 Psicologia dell’Immagine

  1. Lo psichismo come funzione della vita e dell’essere umano; schemi e funzionamento dello psichismo;
  2. Impulsi, campi di presenza e compresenza, memoria, astrazione;
  3. Spazio di rappresentazione;
  4. Immagine; funzioni dell’immagine, sensazione, immaginazione;
  5. Vie astrattive e associative, forma, apprendimento, riconoscimento; 
  6. Funzioni della rappresentazione interna ed esterna, origine significato e caratteristiche del segno dell’allegoria e del simbolo.

Seminario n. 2 Simboli e segni

  1. Il simbolo come atto visuale; leggi visive;
  2. Trasformazioni della percezione, traduzione di impulsi  interni;
  3. Il simbolo e le sue applicazioni, l’azione di forma;
  4. Segnica differenze tra espressione, significato e segno;
  5. La funzione segnica nel simbolo e nell’allegoria.

Seminario n. 3 Allegorie

  1. Leggi associative dell’allegoria; funzioni e tipi di allegorie;
  2. Il clima dell’allegoria ed il sistema di ideazione;
  3. Leggi associative dell’allegoria; funzioni e tipi di allegorie; il sistema di tensioni e l’allegoria come scarica;
  4. Composizione dell’allegoria: contenenti, contenuti e connettive;
  5. Composizione dell’allegoria: attributi, livelli, momenti di processo, regole di interpretazione dell’allegoria.

Chi e dove

La partecipazione agli incontri è aperta a tutti ed è gratuita !

Per informazioni sugli orari e sui posti liberi contattaci a: Roma dalla Redazione del sito www.morfologia.net, Via Flaminia n.26 (cortile degli artisti) - P.le Flaminio - e-mail: giolibe@morfologia.net

Fonti e Bibliografia

Questo studio sui temi morfologici proviene nella sua ispirazione e sviluppo dalla filosofia di Silo (pseudonimo letterario di Mario Rodriguez Cobos), trattata su Opere Complete volume I e II (Edizioni Multimage, Italia), e nelle sue applicazioni sia dal testo Morfologia: simboli, segni, allegorie di Josè Caballero (Edizioni Antares, Spagna) che dal testo Autoliberazione di Luis Ammann (Edizioni Multimage, Italia).

morfologia
glossario
esperienze guidate
simbolica
allegorica
corso di morfologia
® 2017 morfologia.net | | Ultimo aggiornamento: 19:06 - 19/07/2017 | Sitemap | by Gruppo Web