Morfologia

Simboli, Segni e Allegorie di José Caballero



VI^ ALLEGORICA

Caratteristiche tattili ed elementi

Fuoco, acqua, aria e terra, come ogni tipo di materiale e le loro caratteristiche tattili, devono essere interpretate per le sensazioni che comunemente producono. Non è difficile interpretare una barzelletta dove ad una persona gli gettano dell’acqua. I detti popolari sono fortemente colorati da questi elementi allegorici di tipo tattile. Quindi in una allegoria, "ricevere un secchio d’acqua" equivale a dire: "rimanere di ghiaccio", "rimanere stupefatto", "sorpreso".

Numerose entità hanno caratteristiche tattili o elementi definiti che arricchiscono l’interpretazione. Un difensore svolge la missione di impedire un passaggio. Un angelo (attributi di un essere che vola) con una spada di fuoco (attributo tagliente e bruciante) allegorizza la stessa situazione psichica di un cane con molte teste e denti taglienti (figure da 194 a 197) Anche il colore, spesso, allegorizza sensazioni tattili. Esempio: rosso-fuoco; nero-profondità, abisso.

ALLEGORIA


Immagine dinamica prodotta dal canale associativo della coscienza, avente caratteristiche moltiplicative, addizionative, associative, trasformative.

Le allegorie sono narrazioni trasformate in immagini in cui molti elementi diversi si unificano oppure si moltiplicano per allusione e in cui, inoltre, i concetti astratti si concretizzano. L'allegorico è fortemente legato a situazioni particolari, cioè varia al variare delle condizioni della mente individuale o collettiva che le produce. La mente individuale si esprime allegoricamente attraverso racconti, sogni, opere d'arte, misteri, manifestazioni patologiche, ecc; quella collettiva attraverso racconti, opere d'arte, folklore, miti, religioni, ecc.

morfologia
glossario
esperienze guidate
simbolica
allegorica
corso di morfologia
® 2018 morfologia.net | | Ultimo aggiornamento: 14:03 - 24/09/2018 | Sitemap | by Gruppo Web