Seminari

Psicologia e Morfologia dell'Immagine



3º Seminario

DICIANNOVESIMA LEZIONE

Elementi e materiali

(caratteristiche tattili, colori, suoni, odori, ecc.)

Fuoco, acqua, aria e terra, come ogni tipo di materiale e le loro caratteristiche tattili e cinestesiche, devono essere interpretate per le sensazioni che comunemente producono. I detti popolari sono fortemente colorati da questi elementi allegorici di tipo tattile. Quindi in una allegoria, “ricevere un secchio d’acqua” equivale a dire: “rimanere di ghiaccio”, “rimanere stupefatto”, “sorpreso”.

Quadro di Dalì con spiccate caratteristiche tattili 
Figura 196 - Differenti caratteristiche tattili in un rilievo di pietra a Toledo (Spagna).
Figura 197 - Differenti elementi in una stessa donna-pesce. "La Sirenetta" Copenaghen. (Danimarca).

Da Autoliberazione.

Caratteristiche tattili, colori, suoni, odori, ecc. Questi elementi debbono sempre essere messi in rapporto con il senso che per primo ha prodotto il segnale che è stato poi tradotto o deformato nell´immagine in cui essi compaiono. Però riguardo alle caratteristiche tattili di un oggetto (levigatezza, rugosità, tiepidezza, ecc.) bisogna dire che non sempre esse debbono essere ricondotte direttamente al senso del tatto, perché certe immagini visive, come quelle di punte, lame, oggetti taglienti ecc., producono di per sé sensazioni tattili e sinestesiche definite. Questo punto è importante ed illustra come gli impulsi provenienti dai sensi esterni vengano continuamente tradotti in sensazioni tattili e sinestesiche. Inoltre esso spiega perché qualsiasi visione sgradevole produca concomitantemente sensazioni fisiche interne. Se così non fosse, qualsiasi spettacolo doloroso, per esempio, non avrebbe risonanza negli spettatori. Gli elementi come il fuoco, l´aria, l´acqua, le temperature producono forti sensazioni tattili. Lo stesso vale per i colori.

Numerose entità hanno caratteristiche tattili o elementi definiti che arricchiscono l’interpretazione. Anche il colore, spesso, allegorizza sensazioni tattili. Esempio: rosso-fuoco; nero-profondità, abisso.

Figura 194 - L’arcangelo San Michele, di Juan Adan. Cattedrale di Granata. (Spagna).
Figura 195 - "Ercole e Cerbero", Zurbaran. Museo del Prado, Madrid. (Spagna).

Ad esempio un difensore svolge la missione di impedire un passaggio. Un angelo (attributi di un essere che vola) con una spada di fuoco (attributo tagliente e bruciante) allegorizza la stessa situazione psichica di un cane con molte teste e denti taglienti (figure da 194 a 197) ma le caratteristiche tattili sono molto diverse tra loro.

morfologia
glossario
esperienze guidate
simbolica
allegorica
corso di morfologia
® 2019 morfologia.net | | Ultimo aggiornamento: 14:03 - 24/09/2018 | Sitemap | by Gruppo Web