Narrazioni


IL BAMBINO


Attraverso la figura di un prestigiatore si apre un filone di irrazionalità che permette di entrare nella dimensione del meraviglioso, propizio al ricordo infantile...

IL NEMICO


Dopo le prime scene di "paralisi" di persone ed oggetti, si crea un clima di riconciliazione con un "offensore" , dove stavolta chi "perdona" viene a trovarsi in una posizione di superiorità...

IL GRANDE ERRORE


Attraverso situazioni surreali che rimandano a note opere e a noti personaggi della letteratura contemporanea, ci si trova in un deserto ad espiare una "presunta colpa"...

LA NOSTALGIA


"Le luci colorate scintillano al ritmo della musica. Ho davanti a me la persona che è stata il mio grande amore. Balliamo lentamente ed ogni flash mi rivela i dettagli del suo viso o del suo corpo (...) Rimango in pace con il passato presente in me. Il mio cuore à aperto ai ricordi dei bei momenti".

LA COPPIA IDEALE


Attraverso la bocca di Gargantua, enorme gigante in un parco giochi, si arriva in un luogo pieno di immagini oleografiche, dove ricostruire il "lui" o la "lei" desiderata, ma come Orfeo nell'Ade alla fine non devi guardarti indietro...

IL RISENTIMENTO


Tra città classiche, canali e ponti, barche sospese nell'acqua, mari immobili, manti che bruciano, isole, spettri e cori di donne, il racconto , costruito su un ricchissimo e complesso gioco di immagini, porta a situazioni di riconciliazione … con chi?

LA PROTETTRICE DELLA VITA


Si ispira alla carta 21 dei Tarocchi. C'è una donna, una musa in una grotta, su di un'isola tropicale, c'è una fonte di acqua simile ad un elisir… tutti questi elementi hanno il comune scopo di esaltare la riconciliazione con il proprio corpo.

LA CONFIGURAZIONE DELLA GUIDA INTERNA


Mi trovo in un paesaggio luminoso nel quale una volta ho provato una grande felicità.... Allora chiedo, con i miei migliori sentimenti, che si presenti davanti a me la guida interna...

L’AZIONE CHE SALVA


Ci si trova in una situazione vitale straordinaria e di grande emergenza, attraverso un'indefinizione del tempo, dello spazio, tagliando le connessioni con le altre persone, e lasciandoci in balia di forze incontrollabili (caldo, terremoti, fenomeni astronomici, clima di guerra, un gigante armato…ecc)

LE FALSE SPERANZE


"Lasciate ogni speranza, voi che entrate"… si legge all'ingresso di uno studio medico… viaggio intorno alle proprie false e/o genuine speranze

LA RIPETIZIONE


Ci si trova in una strada buia e di lampione in lampione, ci si imbatte sempre con la stessa persona e un orologio che invece di mandare le lancette avanti le fa tornare indietro, fino a quando… arriva “la sensazione "…di essere sul punto di scoprire qualcosa di decisivo".

IL VIAGGIO


Si sale su un altipiano e poi ci si sposta nello spazio attraverso una bolla d'aria "…sento aumentare la velocità. Le chiare stelle cambiano colore, fino a scomparire nel buio totale…" Alla fine si discende, si ritorna al mondo "… con le fronte e le mani luminose…"

IL FESTIVAL


L'ambientazione visionaria crea la situazione per uno stato di "percezione aperta", senza ricorrere (come alcuni erroneamente pensano sia l'unica possibilità) a droghe o ad altri procedimenti più o meno dissocianti.
morfologia
glossario
esperienze guidate
simbolica
allegorica
corso di morfologia
® 2018 morfologia.net | | Ultimo aggiornamento: 14:03 - 24/09/2018 | Sitemap | by Gruppo Web